Economia e Finanza

Crisi finanziarie nelle piccole imprese: il paradosso degli utili anticipati e delle spese personali

10 Luglio 2024 - 06:06

-

176 visualizzazioni

Crisi finanziarie nelle piccole imprese: il paradosso degli utili anticipati e delle spese personali

Vincenzo Imperatore

Nelle imprese familiari si commette sistematicamente l’errore di non ripartire gli eventuali utili alla fine dell’esercizio, ma di considerare gli stessi come degli anticipi sui probabili redditi.

In Italia, nella maggior parte dei casi, il bilancio di una piccola impresa a carattere familiare, dove i soci sono legati da vincoli familiari, non rappresenta mai o quasi mai l’esatta fotografia dell’azienda.

Di solito, il capitale sociale è di 10 mila euro e, per di più, viene solo deliberato e mai interamente versato. Il magazzino è sovrastimato per motivi fiscali, mentre gli immobili, quando presenti, sono iscritti in bilancio a valori inferiori rispetto a quelli di mercato. I crediti verso clienti e i debiti verso fornitori contengono perdite conclamate e contenziosi ormai accertati; compaiono ammortamenti ancora in essere di beni ormai logori e superati; gli utili risultano annacquati. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Sostieni il giornalismo di qualità, abbonati a Money.it

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Abbonati ora

Sei già iscritto? Clicca qui

Commenta:

Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018.

Money.it srl a socio unico (Aut. ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001

Termini e Condizioni