Politica Internazionale

Ecco perché Putin non apre un nuovo fronte anti Jihad mentre Macron drammatizza i pericoli per la Francia

25 Marzo 2024 - 14:27

-

410 visualizzazioni

Ecco perché Putin non apre un nuovo fronte anti Jihad mentre Macron drammatizza i pericoli per la Francia

Guido Salerno Aletta

La correlazione tra quanto è accaduto a Mosca e quanto sta accadendo in Francia non è casuale.

La Russia non apre nessun nuovo fronte di conflitto: quello in corso in Ucraina non deve essere indebolito aprendone un altro per contrastare il terrorismo jihadista.

La correlazione tra quanto è accaduto a Mosca e quanto sta accadendo in Francia non è casuale, perché il Presidente Emmanuel Macron da qualche settimana ha preso la guida politica di quello che dovrebbe essere un duro e lungo confronto da parte dell’intera Europa nei confronti della Russia. Macron è infatti arrivato a “non poter escludere l’invio di militari in Ucraina, anche se attualmente non vi è consenso su questa decisione, visto che la situazione è in evoluzione”. Ed infatti ha ricordato che, finora, l’invio di armamenti sempre più potenti che era richiesto in passato da Kiev e che era stato negato per mesi sia da parte degli Europei che degli Americani, un po’ alla volta è sempre stato concesso. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Sostieni il giornalismo di qualità, abbonati a Money.it

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Abbonati ora

Sei già iscritto? Clicca qui

Commenta:

Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018.

Money.it srl a socio unico (Aut. ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001

Termini e Condizioni